Vecchia dimora, alberi nudi
il cielo nebbioso è senza luna
ma nulla è più caro sulla terra –
più desiderato del focolare.
Emily Brontë

 

 

PERSONAGGI

EMILY BRONTЁ
TABITHA AYKROYD detta TABBY, la fedele domestica della famiglia Brontë
KEEPER, l’amato cane di Emily

 

ATTO UNICO

 

LA SCENA

 

8 febbraio 1842.
La grigia e solitaria Canonica di Haworth, un villaggio dello Yorkshire, in Inghilterra, immerso nella selvaggia brughiera. Ѐ mezzanotte passata ormai e fuori sta infuriando una tempesta. Piove a dirotto e il vento sibila minacciosamente attraverso il vetro delle finestre.

(EMILY, malinconica, sta osservando fuori dalla finestra del salotto il panorama notturno di Haworth. TABBY, la fedele domestica della famiglia, viene svegliata a causa dell’improvvisa tempesta. Nota che la porta del salotto è aperta e intravede all’interno la figura di EMILY).

Entra TABBY.

TABBY  Emily sei tu? Cosa ci fai ancora sveglia a quest’ora tarda? Sei stata svegliata anche tu dalla tempesta?

Silenzio.

TABBY  (scrutando anche lei da una delle finestre) Ma che tempo orribile! Dovresti dormire un po’ piccola. Tra qualche ora ti attende un lungo viaggio.
EMILY  Non riesco a dormire.
TABBY  (mettendosi lentamente a sedere su una delle sedie e sospirando) Come mai?
EMILY  (laconicamente) Non so.
TABBY  Ѐ per il viaggio a Bruxelles vero?
EMILY  (facendo un respiro profondo) In tutta sincerità, non so se ce la farò ad affrontare questo lungo viaggio Tabby.
TABBY  Charlotte ritiene che sia la cosa giusta da fare per il vostro futuro, per l’apertura della vostra scuola. Tu che ne pensi?
EMILY  Io vorrei restare qui. Le altre volte in cui mi sono allontanata da casa sono stata malissimo. (Voltandosi verso TABBY) Ti ricordi com’ero ridotta l’ultima volta, quando sono tornata da Law Hill?
TABBY  (rabbrividendo) Santo cielo, non mi ci far pensare. Povera creatura! Sembravi uno spaventapasseri.
EMILY  (sorridendo) Si, ma poi grazie alla tua cucina mi sono ripresa subito.
TABBY  (solennemente) Non c’è niente che l’aria pura della brughiera e una sana cucina di campagna non possano guarire. Alla faccia degli strani intrugli medici.
EMILY  (tornando a guardare la finestra) Questa volta sarà diverso.
TABBY  Il Belgio è un Paese lontano, oltre il mare. Ma non sarai sola. Avrai Charlotte accanto a te.
EMILY  Temo che non basterà la presenza di Charlotte a placare la mia nostalgia.
(Dopo qualche attimo di silenzio) Partendo, mi sembra di tradire ogni cosa a me cara: questa casa, questa terra, la brughiera, Keeper…
TABBY  (sbuffando) Uhm, fai pensieri troppo profondi e complicati per una povera vecchia come me. Tu sei come una pianta: si rigenera e cresce solo nella terra del suo luogo natio, ma se provi a spostarla da un’altra parte, ecco che le sue radici si indeboliscono, come se fossero state sdradicate via dal terreno. Non tutti sono fatti per i lunghi viaggi. Emily, il tuo non è sintomo di debolezza, ma di purezza.

(Si sente un rumore)

TABBY  Ma guarda un po’ chi si è svegliato con le nostre chiacchere. Non far rumore brigante o sveglierai tutti in casa.

Entra il cane KEEPER.

(EMILY si china e lo bacia sul muso. KEEPER, dopo averle affettuosamente leccato il viso e le mani a mo’ di saluto, sbadiglia assonnato e si accovaccia accanto ad EMILY).

EMILY  Keeper, sapessi come mi sento in questo momento.

(Dopo aver osservato per un po’ EMILY con aria pensosa, TABBY si alza faticosamente dalla sedia e si avvia verso la porta).

TABBY  Credo che solo il tempo ci rivelerà se questa partenza sia una cosa buona o cattiva per voi. Solo il tempo. La decisione spetta a te, piccola. Comunque, qualsiasi cosa tu decida di fare, la brughiera ti attenderà, così come questa casa. Vai a dormire ora.
EMILY  (affettuosamente) Buonanotte Tabby. Grazie… per tutto.
TABBY  (commossa) Buonanotte Emily.

(TABBY si volta nuovamente in direzione di EMILY, come se fosse sul punto di dirle qualcos’altro, ma poi ci ripensa).

TABBY esce.

EMILY  (accarezzando KEEPER) Lontano da casa, avrò rigidi orari da rispettare e sarò circondata da completi estranei, stranieri e per giunta cattolici. Non avrò neanche il tempo di respirare, né di scrivere le mie poesie. Sola, intrappolata dalla realtà.

(KEEPER osserva ansiosamente la sua amata padrona, come se tentasse di risponderle per aiutarla a trovare una soluzione).

EMILY  (continuando ad osservare fuori dalla finestra) Non posso fallire, non un’altra volta. (Dopo qualche attimo di silenzio, caparbiamente). Ti faccio una solenne promessa Keeper. Domani partirò per Bruxelles, compirò il mio dovere e imparerò alla perfezione la lingua francese. Questa volta ce la farò, costi quel costi. Tornerò a casa vittoriosa, te lo giuro.

(KEEPER emette una sorta di lamento).

EMILY  (chinandosi su di lui, con dolcezza) Non devi rattristarti Keeper. Quando ti sentirai solo, guarda lassù, oltre le profondità cristalline del cielo e ammira le stelle. Cerca la più luminosa. Io farò lo stesso ogni notte, da una finestra straniera, pensando a te, a questa casa e alla brughiera. E vi rivedrò nuovamente. Aspettatemi, vi prego. Aspettatemi.

(EMILY osserva per un’ultima volta fuori dalla finestra quel panorama che le è tanto caro e si asciuga con la mano alcune lacrime solitarie che non desidera mostrare a nessuno. La tempesta che avvolge Haworth, nel frattempo, non accenna minimamente a placarsi).

EMILY e KEEPER escono assieme.

 

SIPARIO

 

 

20180628_171221

 

Testo teatrale vincitore in ex aequo per la sezione Teatro
del Premio Letterario De Leo- Brontë 2018,
edizione speciale per il Bicentenario della nascita di Emily Brontë,
e inserito nell’Antologia Brontëana VII .

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...