Qualche giorno fa mi sono casualmente imbattuta in questo libro che non avevo ancora avuto il piacere di leggere. Amando alla follia la Scozia (e anche la serie televisiva Outlander e tutti i libri della saga di Diana Gabaldon), mi sono lasciata incantare dal titolo e dalla copertina. Quest’ultima è meravigliosa. Mi ha ricordato le  copertine degli anni Novanta dei romanzi di Kathleen E . Woodiwiss,  famosa autrice americana considerata la regina del Romance storico, che ho sempre adorato (e quanto mi ha fatto sognare!). Non so perché, ma le copertine delle vecchie edizioni mi sembrano sempre più belle e suggestive. Così, incuriosita, ho deciso di acquistare l’ebook.

Il libro di cui vi sto parlando è Tesoro di Scozia, scritto da Valentina Piazza, edito dalla Literary Romance, collana editoriale nata l’anno scorso, che pubblica romanzi di genere storico e contemporaneo. É il primo romanzo che leggo di Valentina e mi ha decisamente entusiasmato.

 

 

 

 

Adele De Benedetti è una giovane donna dai lunghi capelli rossi e ricci che lavora come assistente presso la facoltà di Storia dell’Università Statale di Milano, quando viene inaspettatamente invitata a compire un viaggio in Scozia per risolvere un antico mistero del passato. Infatti sembra che nel 1270 la bellissima fata Sheela abbia donato una magica bandiera, chiamata Fairy Flag, al capo clan scozzese dell’isola di Skye, di nome Murdo MacLeod, di cui era innamorata, ricambiata. Issata sul castello, la bandiera avrebbe protetto tutto il clan dagli attacchi dei nemici nel corso dei secoli.  Ma attenzione, perché la bandiera poteva essere issata solo tre volte, dopodiché  Sheela sarebbe venuta a riprendere la bandiera e si sarebbe finalmente potuta ricongiungere con l’amato Murdo.  Un amore impossibile tra un umano e una fata, osteggiato dal padre di Sheela, che cerca ancora giustizia.

Fantasia o realtà? E’ realmente accaduto tutto ciò o si tratta solo di una leggenda? Cos’è successo veramente?

Giunta in Scozia, Adele fa la conoscenza di Colin MacLeod, il Lord scozzese, attuale proprietario del maestoso castello di Dunvegan.

 

Dunvegan Castle

 

Quest’uomo è tanto bello quanto scontroso, orgoglioso quanto seducente e Adele  (e non solo lei) ne resta subito affascinata, ma anche lei ha il suo bel caratterino da difendere e persino il cinico Colin resterà abbagliato dalla vivace personalità di Adele. Divertentissimi i continui battibecchi tra i due.

 

Man mano che la storia procede e il mistero della Fairy Flag si infittisce sempre di più, Adele e Colin impareranno a conoscersi l’un l’altra e a dissolvere l’armatura che ciascuno di loro (e di noi, chi può chi meno) esibisce per difendersi dal mondo circostante.

Nel finale l’oscuro e antico mistero verrà finalmente svelato. Il passato ha finalmente rivelato le sue risposte.

L’ambientazione scozzese è veramente divina e magica . Leggendo il libro, viene voglia di fare le valigie e partire subito per la Scozia e imbattersi realmente in un bel mistero da svelare, e ve lo sta dicendo una persona statica come me, che detesta viaggiare con tutte le sue forze, il che fa pensare.

Ho veramente apprezzato il continuo alternarsi tra il passato e il presente nei capitoli, che tengono desta la curiosità del lettore e sottolinea il forte collegamento che sussiste nel tempo e nelle diverse epoche.

Mi è piaciuto moltissimo lo stile di scrittura di Valentina, accurato, ironico e brillante.

L’unica piccola pecca che ho riscontrato è l’eccessiva brevità del romanzo. Mi sarebbe tanto piaciuto un ulteriore approfondimento psicologico dei personaggi e della storia.

Un romanzo bellissimo ed emozionante che non delude le aspettative e che vi farà sognare nell’incanto della bella Scozia.

Curiosità: sapevate che il castello di Dunvegan esiste realmente e appartiene veramente alla famiglia MacLeod?

 

Metti una rossa, un tesoro e un fantasma nello stesso castello…

 

 

20190208_182901~2

 

 

Per informazioni o per l’acquisto del libro cliccare qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...